Certificazione energetica

Per vendere o acquistare una casa serve la certificazione energetica (o Attestato di Prestazione Energetica).

Ma cos’è l’attestato di prestazione energetica (APE)?

La normativa in materia è contenuta nel decreto legislativo n. 192 del 19 agosto 2005, nel quale si trovano le istruzioni per applicare la direttiva europea 2002/91/CE  sul rendimento energetico dell’edilizia. Tale normativa nel tempo è stata modificata con una serie di altri provvedimenti.

In poche parole l’attestato di prestazione energetica (APE) è un documento ufficiale valido 10 anni, prodotto da un soggetto accreditato e qualificato (certificatore energetico) che contiene tutte le informazioni relative ai consumi dell’immobile.

La certificazione energetica degli edifici è obbligatoria nei seguenti casi:

  • compravendita di immobili (l’assenza dell’APE porta a sanzioni da 3000 a 18000 euro
  • contratti d’affitto
  • per ottenere le detrazioni del 65% in caso di riqualificazione energetica (ecobonus)
  • per pubblicare annunci immobiliari
  • per ottenere incentivi statali sull’energia prodotta da impianti fotovoltaici

Grazie all’analisi termografica è possibile individuare dispersioni termiche, ponti termici e problemi nell’isolamento termico dell’edificio, migliorando la precisione delle rilevazioni fatte dal certificatore.

L’essenziale è invisibile agli occhi

Cosa c’entra il Piccolo Principe? Ci arriviamo subito.

Ore e ore con il riscaldamento acceso e in casa ci sono ancora 20°C. Com’è possibile? Chi ha lasciato le finestre aperte?

Nessuno. Le finestre sono chiuse, e la caldaia non è guasta.

La soluzione è semplice ma non si vede, è invisibile agli occhi. L’abitazione non trattiene il calore che è stato generato e lo lascia scappare.

Le cause delle dispersioni termiche sono numerose. Serramenti vecchi o montati in maniera non adeguata, coibentazione minima o assente, porte e cassonetti non isolati e via discorrendo.

Grazie all’analisi termografica è possibile individuare dispersioni termiche, ponti termici e problemi nell’isolamento termico dell’edificio. Diventa quindi possibile intervenire in modo mirato.

Le analisi termografiche diventano utili anche nel caso serva produrre un attestato di certificazione energetica in quanto possono fornire numerose informazioni utili al certificatore.

Contattaci

Per informazioni, domande e preventivi

Contattaci