Sanificazione con ultravioletti

La radiazione ultravioletta germicida, in inglese “Ultraviolet germicidal irradiation” (UVGI), è un metodo di sterilizzazione che usa la luce ultravioletta (UV) con lunghezze d’onda comprese nella banda UV-C (tra 280 e 100 nanometri), che modifica il DNA o l’RNA dei microorganismi e quindi impedisce loro di riprodursi o di essere dannosi.

La sanificazione con luce ultravioletta è utilizzata in una varietà di applicazioni, per esempio la disinfezione di cibo, acqua e aria. La luce UV è stata considerata un mutagene a livello cellulare già da più di un secolo.

La lunghezza d’onda dei raggi UV che causa questo effetto è rara sulla Terra perché la sua atmosfera la blocca. Utilizzare un dispositivo UVGI in certi ambienti come sistemi di circolazione dell’acqua e dell’aria crea un effetto mortale su microorganismi patogeni, virus e muffe. Associati ad un sistema di filtraggio, i sistemi a luce ultravioletta, possono rimuovere i microorganismi pericolosi da questi ambienti.

Tra i vantaggi della sanificazione con luce ultravioletta

  • Rapidità di esecuzione

  • Nessun residuo

  • Elevata efficacia

Il trattamento UV-C ha una durata di circa 1 ora, non prevede l’utilizo di prodotti chimici ed agisce senza lasciare residui. Gli ambienti sono fruibili immediatamente dopo l’intervento, riducendo così al minimo i disagi.

Durante le operazioni di sanificazione con luce ultravioletta, infatti, i locali devono rimanere chiusi e inacessibili, in modo da evitare conseguenze a persone e/o animali, in quanto l’esposizione diretta alla luce ultravioletta potrebbe causare lesioni alla cute e agli occhi.

Per questo è fondamentale affidarsi ad un’azienda certificata, con personale altamente specializzato e formato a svolgere questo tipo di lavorazioni.

Contattaci

Per informazioni, consulenze e preventivi

Chiamaci o scrivici per una consulenza gratuita.
I nostri tecnici sono a disposizione per individuare la soluzione di sanificazione più adatta alla tua attività
Contattaci