Come evitare di perdere il 25% della produzione

Vi sono problemi che rendono il pannello fotovoltaico inutilizzabile mentre altri non pregiudicano il suo funzionamento. Sebbene a prima vista il pannello possa sembrare integro e funzionante però, bisogna tenere in conto una diminuzione del rendimento che può essere anche consistente.

Analisi termografica e aumento del rendimento

Alla temperatura di cella di 25°C, per le celle in Silicio monocristallino, si può considerare una perdita di rendimento dello 0,45% circa per ogni grado centigrado di aumento della temperatura. Quindi alla temperatura di 70°C, raggiungibile senza difficoltà in condizioni di buon irraggiamento, si ha una perdita di produzione di circa il 25%.

L’analisi termografica permette di individuare le celle difettose dei pannelli funzionanti, andando ad agire in modo circoscritto, velocizzando le operazioni di manutenzione e aumentando la produttività dell’impianto fotovoltaico.

Verifica di impianti fotovoltaici

La verifica di impianti fotovoltaici permette di:

  • Rilevare, in condizioni di lavoro normali, celle difettose con temperature superiori alla temperatura massima di lavoro
  • Rilevare anomalie nelle connessioni tra celle e diodi di protezione
  • Rilevare perdite di efficienza su pannelli dovute a celle (o gruppi di celle) non funzionanti
  • Ridurre i tempi di manutenzione (soprattutto per impianti di dimensioni elevate) e controllare tramite analisi specifiche lo stato di funzionamento dei moduli nel tempo

Grazie all’utilizzo delle camere termografiche abbinate a droni professionali è possibile monitorare ogni tipo di impianto fotovoltaico, da quello domestico ai grandi campi solari, con un intervento rapido ed economico.

termografia con droni

Contattaci

Per informazioni, domande e preventivi

tel: +39 333 491 2207

Contattaci